La Ricostruzione può Rovinare le Unghie? | Manitu Nail Spa
La ricostruzione può rovinare le unghie?

La Ricostruzione delle Unghie, le può Rovinare?

Ormai da troppo tempo la poca informazione su questo argomento porta alla non chiarezza su tutte le problematiche che ogni giorno tutte le nostre clienti si pongono. Per me è fondamentale trasmettere a tutte le persone che ci scelgono ogni giorno l’importanza del sapere la verità. Le domande più frequenti che ogni giorno le clienti ci pongono sono sempre più legate alla paura della dannosità dei prodotti che vengono applicati sulle unghie durante la ricostruzione unghie.

Iniziamo però dal capire in cosa consiste questo trattamento, sempre più richiesto sia per risolvere problemi alle unghie ma anche da chi desidera mani in ordine a lungo.

la ricostruzione può rovinare le unghie

La ricostruzione alle unghie è una tecnica di copertura, ed eventualmente anche allungamento, dell’unghia naturale grazie a materiali in gel o acrilico, per questo è molto utilizzata in casi di onicofagia o unghie danneggiate poiché rinforza il letto ungueale. Può essere scelta anche per motivi estetici: a fine trattamento si avranno unghie più belle e rinforzate.

Spesso la ricostruzione è vista come trattamento pari allo smalto semipermanente, niente di più sbagliato! Nel primo caso si tratta di un trattamento che porta alla copertura e all’ispessimento dell’unghia naturale, correggendo e risolvendo una problematica dell’unghia, mentre lo smalto semipermanente fa parte di un trattamento molto più semplice, che dura molto di più rispetto agli smalti normali (circa due settimane), ma che non comporta un cambiamento dell’unghia naturale.

Esistono fondamentalmente due tipologie di ricostruzione unghie: la ricostruzione in gel e la ricostruzione in acrilico. In cosa si differenziano? Nei materiali che vengono applicati sull’unghia.

La ricostruzione in acrilico (con Resina Acrilica) prevede l’uso di una resina semisolida che deve essere lavorata velocemente e da una mano esperta per evitare che il composto non risulti poco omogeneo. Nel caso di ricostruzione in acrilico l’asciugatura viene effettuata all’aria. 

La ricostruzione in gel prevede l’utilizzo di speciali gel a ultravioletti che quindi devono necessariamente essere asciugati tramite lampade Led, che da tempo hanno sostituito le lampade UV, garantendo lo stesso risultato dimezzando i tempi di attesa, senza far uso di raggi ultravioletti.

Come scegliere la tecnica più adatta alle proprie unghie? Partiamo dal presupposto che non esiste una tecnica assoluta, bisogna sempre valutare ogni unghia e ogni persona, dopo le valutazioni si va a consigliare la tecnica e i prodotti giusti per far rendere le unghie al meglio. Ci possono essere delle differenze, ma ogni prodotto, che sia acrilico o gel, viene valutato e scelto in base alla tipologia dell’unghia, ecco perché è assolutamente necessaria la valutazione di un’onicotecnica professionista che sappia analizzare le unghie naturali per consigliare il trattamento più adatto per garantire la salute e un’eccellente durata delle unghie. Affidandosi a persone poco esperte rischiamo non solo che il risultato finale sia poco naturale, ma soprattutto che le unghie vengano rovinate. Il minimo errore nell’applicazione di questi prodotti porta a risultati decisamente scarsi, ai quali non sarà possibile porre rimedio se non dopo molto tempo.

Tra i tanti vantaggi di questo trattamento c’è sicuramente la sua durata che mediamente si aggira dai 21 ai 28 giorni, poiché varia anche in base alla velocità di ricrescita dell’unghia. Da Manitu dopo la prima settimana è nostra consuetudine invitare le clienti a tornare in salone, offrendo un controllo gratuito sul lavoro effettuato, verificando che il trattamento sia stato elaborato in modo perfetto, e garantendo a voi di avere unghie sempre perfette.

gel acrilico e smalto

È anche necessario fare attenzione ai prodotti che vengono applicati sulle unghie: nel nostro salone, ad esempio, utilizziamo solo prodotti acid-free, professionali ed innovativi per un’efficacia assicurata. Possiamo inoltre assolutamente affermare che i prodotti con cui vengono ricoperte le unghie se applicati e rimossi nel modo corretto non possono compromettere la salute delle unghie naturali.

Sconsigliamo categoricamente di acquistare i per il fai-da-te ma anche centri che propongono prezzi al ribasso, proprio perché si tratta di un trattamento estetico ma anche curativo, indicato per chi soffre di onicofagia, unghie deboli e che si sfaldano, che potrebbero quindi essere ulteriormente compromesse.

Per questo motivo più che pensare se il gel o l’acrilico possano rovinare le unghie, vorrei farvi riflettere su chi nello specifico si prende cura delle vostre unghie. Limare in modo aggressivo la lamina ungueale può assolutamente comportare danni all’unghia naturale, lo stesso vale quando parliamo di rimozione. Il ruolo fondamentale lo ricopre proprio l’operatrice che deve essere una vera professionista.

Come accennavamo precedentemente non basta essere appassionate per fare questo lavoro: per essere vere professioniste bisogna essere formate in modo adeguato e serio. Manitu basa tutta la sua politica aziendale sulla continua formazione del personale e sulla qualità dei prodotti che vengono utilizzati nei propri centri.

Basta incutere paura con falsi miti sulla ricostruzione, al contrario, bisogna informarsi al meglio su ogni singolo trattamento che andrete ad eseguire sulle vostre unghie e affidarsi a persone che di questo lavoro ne hanno fatto la loro filosofia di vita.