Le Unghie Respirano? | Manitu Nail Spa
smalto e danni alle unghie

Facciamo chiarezza, Le Unghie Respirano?

Solitamente una delle domande che mi pongono spesso le miei clienti sono legate al concetto che le unghie con la ricostruzione non possano respirare. Questa leggenda, anche se non ha nessun fondamento scientifico, si ripropone nella mente delle persone in modo sempre più preponderante e assiduo.

Prima però di arrivare al fulcro della questione, partiamo dalla base. Cos’è un’unghia e da cosa è composta?

le unghie respirano o no

Le unghie sono formate da una sostanza chiamata cheratina, una proteina che le conferisce l’aspetto duro e resistente agli urti e ad eventuali traumi, distribuita in modo compatto e uniforme. Parliamo quindi di una superficie costituita da un materiale che non ha pori che possono incidere sulla traspirazione delle unghie.

Proprio per questo nell’articolo voglio urlare a tutte le persone del mondo che LE UNGHIE NON RESPIRANO. Molte persone sono convinte che le unghie si possano danneggiare se non rimangono per un periodo senza “coperture” e quindi direttamente a contatto con l’ariaLe unghie non sono vive e non hanno nessun apparato respiratorio per questo motivo non c’è nulla da temere quando viene effettuata una ricopertura sulle vostre unghie. Contrariamente alla nostra pelle, le unghie non hanno bisogno di respirare!

Come già anticipato precedentemente. le unghie sono composte da cheratina che viene generata dal corpo umano e fuoriesce orizzontalmente verso l’esterno, si tratta quindi di cellule morte che stratificate tra loro danno origine alle unghie, e ribadisco che non avendo pori, non hanno la possibilità di respirare! Tutto l’ossigeno di cui la matrice ha bisogno viene fornita dall’interno del nostro corpo attraverso un abbondante flusso sanguineo.

Quanto spesso sentiamo dire “voglio togliere il semipermanente/la ricostruzione così lascio RESPIRARE le unghie”?

Ma le unghie non ne hanno bisogno! Per questo motivo le vostre unghie si possono ricostruire in modo continuativo senza pause. Anzi il trattamento di ricostruzione potrà solamente aiutare a migliorare e risolvere i problemi legati alla salute delle unghie!

Il gel o acrilico utilizzato per la ricostruzione infatti è applicato sopra la lamina ugueale, fortificando le unghie e rendendole subito più robuste, più lunghe se si desidera, e più ordinate! I prodotti non vengono assorbiti dalle unghie ma semplicemente applicati sulla loro superficie.

E per quanto riguarda lo smalto semipermanente?

Neanche in questo caso vengono rovinate le unghie naturali, proprio per gli stessi motivi di cui abbiamo appena parlato!

mantenere salute delle unghie

Perché quindi alcune persone si ritrovano con le unghie notevolmente indebolite dopo aver tolto il semipermanente o la ricostruzione?

Se hai effettuato da poco dei trattamenti e stai per procedere alla rimozione, ci possono essere vari motivi per cui noti le tue unghie diverse, escludendo fattori esterni come stress o causati da eventuali trattamenti con medicinali. Il momento di rimozione del prodotto è sempre cruciale e incide nello stato di salute delle unghie naturali: se mal eseguita può procurare danni! È quindi necessario prestare molta attenzione a chi affidiamo le nostre mani, la competenza dell’operatore è fondamentale.

Se dopo la rimozione professionale noti che le tue unghie sono lisce e omogenee, pur avvertendo una sensazione di sensibilità, non avranno necessità di assumere ossigeno dall’esterno! La sensazione di sensibilità che si avverte è del tutto normale, non c’è nulla da temere, si tratta solo dell’adattamento delle unghie alla nuova situazione!

Per non rischiare di incorrere in spiacevoli situazioni, affidati a professionisti del settore che sanno riconoscere e consigliarti il trattamento più indicato per le tue unghie, iniziando a prenderti cura di loro senza incappare in falsi miti come quello della respirazione delle unghie! Spesso per risparmiare ci si affida a delle figure non formate ed inesperte, e questa scelta può a volte causare dei danni alle vostre unghie, soprattutto in operazioni più delicate o l’uso di determinate sostanze dove è necessario l’intervento di un’esperta. Questa scelta può sembrare vantaggiosa dal punto di vista economico, ma spesso riparare i danni provocati da applicazioni sbagliate, può risultare più dispendioso, sia nei costi che nei tempi. Dedica del tempo alle tue unghie naturali e non perde l’occasione di renderle sane e forti!

Se vuoi rimanere aggiornata su tutto ciò che riguarda la salute delle tue unghie, seguimi sui profili social di Facebook e Instagram, dove con aggiornamenti continui chiarisco tutti i dubbi più comuni, rispondo alle domande più frequenti, lasciandovi dei consigli utili per il trattamento delle tue unghie!